Vangelo del Giorno

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 2,13-25.


Si avvicinava intanto la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme.
Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe, e i cambiavalute seduti al banco.
Fatta allora una sferza di cordicelle, scacciò tutti fuori del tempio con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiavalute e ne rovesciò i banchi,
e ai venditori di colombe disse: «Portate via queste cose e non fate della casa del Padre mio un luogo di mercato».
I discepoli si ricordarono che sta scritto: Lo zelo per la tua casa mi divora.
Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: «Quale segno ci mostri per fare queste cose?».
Rispose loro Gesù: «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere».
Gli dissero allora i Giudei: «Questo tempio è stato costruito in quarantasei anni e tu in tre giorni lo farai risorgere?».
Ma egli parlava del tempio del suo corpo.
Quando poi fu risuscitato dai morti, i suoi discepoli si ricordarono che aveva detto questo, e credettero alla Scrittura e alla parola detta da Gesù.
Mentre era a Gerusalemme per la Pasqua, durante la festa molti, vedendo i segni che faceva, credettero nel suo nome.
Gesù però non si confidava con loro, perché conosceva tutti
e non aveva bisogno che qualcuno gli desse testimonianza su un altro, egli infatti sapeva quello che c'è in ogni uomo.


Copyright @ Conferenza Episcopale Italiana [2003 11 05]
Per ricevere il Vangelo ogni mattina per e-mail, iscrivetevi : vangelodelgiorno.org

Commento di Origene (ca 185-253), sacerdote e teologo
E' grande e molto difficile da sondare, il mistero della nostra risurrezione. E' annunciato in molti testi della Scrittura, ma soprattutto in Ezechiele (...): «Lo Spirito del Signore mi depose nella pianura che era piena di ossa (...); erano tutte inaridite. Mi disse: "Figlio dell'uomo, potranno queste ossa rivivere?". Io risposi: "Signore Dio, tu lo sai". Egli mi replicò: "Profetizza su queste ossa e annunzia loro: Ossa inaridite, udite la parola del Signore» (Ez 37,1-4). (...)

Quali sono dunque le ossa a cui è detto: «Udite la parola del Signore» (...) se non il corpo di Cristo, di cui il Signore diceva: «Sono slogate tutte le mie ossa» (Sal 22,15). (...) Come avvenne la risurrezione del corpo vero e perfetto di Cristo, un giorno le membra di Cristo (...) saranno ricomposte, le ossa con le proprie ossa, giuntura a giuntura. Nessuno privo di quella giuntura arriverà allo stato di «uomo perfetto, nella misura che conviene alla piena maturità di Cristo» (Ef 4,13). Allora (...) «tutte le membra, pur essendo molte, saranno un corpo solo» (1Cor 12,12). (...)

Lo dico a proposito del Tempio di cui il Signore ha detto: «Lo zelo per la tua casa mi divora» (Sal 69,10), e a proposito degli ebrei che chiedevano di mostrare loro un segno, e infine a proposito della sua risposta (...): «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere». Poiché bisogna che sia scacciato dal tempio, che è il Corpo di Cristo, tutto ciò che è contro la ragione e che proviene da scambio, affinché in futuro quel tempio non sia più una casa di mercanti. Bisogna inoltre (...) che dopo la sua distruzione ad opera di coloro che rifiutano la parola di Do, sia ricostruito il terzo giorno. (...) Grazie alla purificazione di Gesù, i discepoli, abbandonato ciò che è irragionevole e qualsiasi scambio, a causa dello zelo del Verbo, Parola di Dio, presente in essi, i discepoli saranno «distrutti» per essere «ricostruiti» da Gesù in tre giorni. (...) Poiché ci vogliono tre giorni interi perché questa ricostruzione sia compiuta. Per questo si può dire da una parte che la risurrezione è avvenuta e d'altra parte che deve avvenire: veramente «siamo stati sepolti insieme a Cristo» e «con lui anche noi risorgeremo» (cfr Rom 6,4) (...) «Tutti riceveranno la vita in Cristo. Ciascuno però nel suo ordine: prima Cristo, che è la primizia; poi, alla sua venuta, quelli che sono di Cristo» (1Cor 15,22seg).


    vangelodelgiorno.org
Multimedia
FOTO
VIDEO

ORARI SS MESSE

SABATO DOMENICA
18:00 8:30 - 10:00 - 12:00
GIORNI FERIALI
9:00 - 18:30